Archivio giornale www.gliamicidellamusica.net

Il teatro apre i battenti dopo il lockdown con uno spettacolo dal vivo e un calendario giā fissato

Ferrara riparte dal Rinascimento

servizio di Athos Tromboni

Pubblicato il 15 Giugno 2020

200615_Fe_00_TeatroComunaleFerrara_RescaMarioFERRARA - Il Teatro Comunale "Claudio Abbado" è fra i primi (se non il primo in assoluto) a riaprire al pubblico con uno spettacolo dal vivo, proprio il primo giorno utile della fase 2 post-Coronavirus: il tardo pomeriggio di oggi 15 giugno 2020, infatti, vede alle ore 18 l'inaugurazione della mostra di locandine e manifesti storici «La pelle del teatro - Sguardi diretti e inconsuete trame» con interessante materiale iconografico recuperato nell'archivio di Rotonda Foschini dal direttore dello stesso teatro, Marino Pedroni, coadiuvato da Bruna Grasso e Alessandra Taddia. Poi, alle 21, è in scena lo spettacolo teatrale Leonardo, di e con Vittorio Sgarbi, capienza ridotta a 200 posti a sedere (distanziati) rispetto agli 800 posti soliti.
La ripartenza (anzi, il "rinascimento" come è stato definito dai relatori) è stata illustrata alla stampa e al pubblico presente alla conferenza stampa, dal presidente del Teatro Abbado, Mario Resca, con l'assessore alla Cultura, Marco Gulinelli, lo stesso Marino Pedroni, il neodiretore artistico Marcello Corvino e Giuseppe Giorgi, notaio di Cento, in rappresentanza dell'Ordine notarile di Ferrara, sponsor della mostra e della serata di ripartenza.
Nella sua prolusione e nel discorso di saluto, l'assessore Gulinelli ha riassunto brevemente le scelte fatte dall'amministrazione comunale in materia di promozione delle iniziative legate alle mostre, al teatro dal vivo, alla valorizzazione del sistema museale; ed è stato proprio lui che ha citatato "il Rinascimento" come spirito attuale per la ripartenza di "questa città che ha radici nello splendore rinascimentale di Ferrara".
Il presidente Resca ha volato alto, ponendosi come obiettivo di "dire alla città che noi, il teatro, ci siamo" ed ha confessato una sua impressione secondo la quale Ferrara, l'imprenditoria locale, la gente, non è vicina come sarebbe necessario al proprio teatro, definito "uno splendore dalla bellezza assoluta". Resca ha poi tracciato le linee che guideranno la sua presidenza: lavoro d'assieme dello staff, ulteriore valorizzazione delle professionalità già eccellenti, contatti con tutto il tessuto culturale, compreso l'associazionismo locale, energia tutta quella necessaria per "correre, perché vorrei dare alla mia città quanto ho imparato dalla mia esperienza professionale", la messa a disposizione delle mura dell'ingresso artisti del teatro ai writers per dei murales decorativi "perché non si sa mai, potrebbe spuntare un nuovo Banksy" (la mostra Un artista chiamato Banksy è attualmente allestita a Palazzi Diamanti e resterà in parete fino al 27 settembre, ndr), e il lancio del brand "Teatro Comunale di Ferrara" come scelta promozionale per portare il Comunale Abbado al livello dei grandi teatri italiani sia come immagine, sia come qualità delle scelte artistiche.
Marino Pedroni, illustrando i contenuti della mostra «La pelle del teatro - Sguardi diretti e inconsuete trame» ha precisato che le ilustrazioni esposte equivalgono a "una realtà estetica che richiede, come il teatro, un forte coinvolgimento tale da determinare nel visitatore la composizione di una tela intessuta con i fili dell'esperienza".
Nel suo saluto il notaio Giorgi si è detto onorato, a nome di tutta la categoria professionale, di poter contribuire come notariato ferrarese alla realizzazione della mostra e della serata di spettacolo dal vivo.

200615_Fe_01_TeatroComunaleFerrara_facebook

La parola è poi passata al neodirettore artistico Corvino, che ha annunciato i prossimi appuntamenti già calendarizzati: l'oratorio di Georg Friedrich Händel, La Resurrezione (1, 2 e 3 luglio ore 21) con Mauro Borgioni (Lucifero), Carlotta Colombo (Maria Maddalena), Sonia Tedla (Un angelo), Luca Cervoni (San Giovanni Evangelista) e Chiara Brunello (Santa Maria Cleofa); regia di Chiara Tarabotti, in buca l'orchestra barocca dell'Accademia dello Spirito Santo e il coro della stessa Accademia istruito da Francesco Pinamonti, sul podio Alessandro Quarta.
Seguirà il musical Jeckyll & Hyde (10 e 11 luglio ore 21) di Leslie Bricusse con musica di Frank Wildhorn (cantato in italiano), il scena gli attori e il coro della Bernstein Bricusse School of Musical Theater, regia di Mauro Simone, in buca l'Orchestra Città di Ferrara rimpolpata da allievi del Conservatorio Frescobaldi, sul podio Valentino Corvino.
Il 6 settembre, sempre alle 21, sarà festeggiato in teatro il 90.mo compleanno del grande tenore Daniele Barioni, con il soprano Chiara Isotton, il tenore Andrea Bianchi, al pianoforte Kaori Suzuki; conduce la serata, alla presenza di Barioni, la scrittrice Camilla Ghedini.
Infine l' 11 e il 12 settembre (ore 21), messa in scena dell'opera L'elisir d'amore di Gaetano Donizetti, a cura dell'Associazione OperiAmo, con Matteo Roma (Nemorino), Yulia Merkudinova (Adina), Alberto Bianchi Lanzoni (Dulcamara), Gianluca Tumino (Belcore) e Vittoria Brugnolo (Giannetta); regia di Maria Cristina Osti; in buca ancora l'Orchestra Città di Ferrara, sul podio Lorenzo Bizzarri.
Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Francesco Pinamonti (Accademia dello Spirito Santo), Giuseppe "Pino" Lombardo (Bernstein School), Camilla Ghedini (scrittrice) e Giovanni Polo (Orchestra Città di Ferrara).
Info e biglietti: www.teatrocomunaleferrara.it

Crediti fotografici: Fototeca gli Amici della Musica.Net
Nella miniatura in alto: Mario Resca, presidente del Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado"
Sotto da sinistra: il front-line della conferenza stampa, Giuseppe Giorgi, Marco Gulinelli, Mario Resca, Marino Pedroni e Marcello Corvino






< Torna indietro

Personaggi Approfondimenti Eventi Echi dal Territorio Pagina Aperta


Parliamone
Progetti e proponimenti per il dopopandemia
redatto da Athos Tromboni FREE

201211_Fe_00_MoniOvadiaFERRARA - Teatro Comunale Claudio Abbado... lo spirito con il quale i promotori della conferenza stampa (tenutasi oggi, 11 dicembre 2020, nella Sala degli Arazzi della residenza municipale) per la presentazione del "teatrante" (come egli stesso si definisce)  Moni Ovadia quale nuovo direttore del principale teatro ferrarese, sembra essere quello dell'autunno 1989 quando, al Museo Poldi Pezzoli di Milano, venne presentato il "Progetto Abbado" dall'allora sindaco di Ferrara, Roberto Soffritti, insieme al management del Comunale e allo stesso direttore d'orchestra. Così nacque Ferrara Musica, associazione tuttora attiva, affiancata al Teatro - ma con una sua specifica autonomia - nella programmazione degli eventi concertistici in terra estense.
Quell'autunno 1989 e il decennio successivo videro lievitare l'interesse dei ferraresi
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Opera dal Centro-Nord
Ecco la Norma del prossimo ventennio
servizio di Athos Tromboni FREE

210616_Fe_00_Norma_LorenzoBizzarri_phMarcoCaselliNirmalFERRARA - Abbiamo la druidessa giusta per i prossimi venti anni e forse più. La prestazione del soprano Renata Campanella, infatti, ha fatto capire che la sua Norma è un esempio di come si possa efficacemente proporre oggi, in scena, il ruolo della sacerdotessa dei Druidi incarnando non solo il carattere schizoide della controversa vestale posta in musica
...prosegui la lettura

Eventi
Opere, concerti, Lieder a Martina Franca
redatto da Valentina Anzani FREE

210515_MartinaFranca_00_Festival2021_AlbertoTriolaMARTINA FRANCA (TA) -  Sono in programma 20 serate musicali per la 47.ma edizione del Festival della Valle d'Itria, che si svolgerà  dal 17 luglio al 5 agosto 2021 a Martina Franca. "Fiat lux" è il titolo della manifestazione di quest'anno. Le locations (come si dice sempre più spesso oggi) sono quelle consolidate dalle edizioni precedenti: il Palazzo
...prosegui la lettura

Opera dal Nord-Est
Antologia verista e Zanetto
servizio di Angela Bosetto FREE

210511_Vr_00_AntologiaVeristaEZanetto_ValerioGalli_FotoEnneviVERONA – Mentre la maggioranza dei teatri italiani riapre sulle note di Verdi e Puccini, il Teatro Filarmonico di Verona sceglie Pietro Mascagni per il quarto appuntamento della Stagione Lirica 2021, l’ultimo prima della pausa estiva e il relativo passaggio di testimone al Festival areniano. E, no, non si tratta della sempreverde Cavalleria rusticana, bensì di
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Donna vittima e portatrice di speranza
servizio di Luisa De Bartolomei FREE

210510_Mi_00_DonnaVittima_CeciliaHyunahSonMILANO - Il 6 maggio scorso ho assistito ad uno spettacolo particolare in un luogo particolare: l’Arci Bellezza a Milano. Questo luogo tanti anni fa era una palestra di pugilato (ci sono ancora i sacchi pugilistici e i punching ball) ma il posto è passato alla storia perché, in questa palestra, sono state girate le scene del film "Rocco e i suoi fratelli" (1960)
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Piace e appassiona l'Adriana fiorentina
servizio di Simone Tomei FREE

210429_Fi_00_AdrianaLecouvreur_DanielHarding_phMicheleMonastaFIRENZE - Odor di palcoscenico, Delle Grazie è il respir…! Queste parole fra Michonnet ed il Principe di Buillon, sembrano volerci dare un pizzicotto per destarci da quello che sembra ancora un sogno: ritornare finalmente a Teatro “per davvero”. E questo avviene proprio con la rappresentazione di Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea al Teatro del
...prosegui la lettura

Opera dal Nord-Est
Didone abbandonata e Dido and Æneas
servizio di Angela Bosetto FREE

210403_Vr_00_Didone_GiulioPrandi_phFotoEnneviVERONA – Quale miglior modo di festeggiare il Dantedì (il 25 marzo 2021, ossia la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri per il Settecentenario della morte) che assistere all’anteprima dal vivo di un dittico lirico votato al mito di Didone? Difatti, sebbene il Sommo Poeta la collochi all’Inferno fra le regine lussuriose (Semiramide, Cleopatra
...prosegui la lettura

Personaggi
Un pentagono per il pentagramma
interviste di Simone Tomei FREE

210402_Personaggi_00_BacchettaDirettoreLUCCA - Se qualche tempo fa ci avessero detto che avremmo vissuto un periodo simile, sarebbe stato difficile crederci, ma la tempesta è arrivata e sembra destinata a durare ancora a lungo: la Musica, il Teatro e l’Arte in generale sono schiacciati (per tanti motivi) dagli eventi che da oltre un anno ci accompagnano e pure la mia penna è un po’ più sfaccendata e
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale č iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310